Corsi Agifar Como

Rete e fake news: l’antidoto in farmacia

Rete e fake news: l’antidoto in farmacia Rete e fake news: l’antidoto in farmacia

Informazioni sul corso

Il corso "Rete e fake news: l’antidoto in farmacia" (4 crediti ECM), che si terrà il giorno 28 novembre p.v. presso la Sede di Federfarma Como – viale Masenzio Masia 79, Como.

Realizzato dalla Fondazione Farma Academy per Agifar Como con la sponsorizzazione non condizionante di TEVA Italia Srl, il percorso formativo è strutturato per sensibilizzare i farmacisti all’utilizzo dei social network al fine di valorizzare la professionalità e la specificità della farmacia nei confronti del servizio al cittadino. Inoltre, il corso si prefigge lo scopo di fornire al Farmacista le competenze di base per distinguere, all’interno della vastissima produzione in ambito di letteratura scientifica, gli studi maggiormente attendibili.

Numero appuntamenti

1

Data primo appuntamento

28/11/2019 00:00:00

Sede

Sede di Federfarma Como

Indirizzo

Viale Masia, 79, 22100 – Como

Docenti/Relatori

Dott. Alessandro Fornaro
Giornalista Esperto in Comunicazione

Crediti ECM

4 crediti ECM

Costo

Il corso è gratuito. Durante la fase di registrazione sarà offerto un light buffet ai partecipanti.

Situazione posti

limitati

Termine iscrizioni

fino ad esaurimento posti

 

Appuntamenti

giovedì

28-11-19

dalle ore: 19.30

alle ore: 23.55 circa

Modulo

  • Comunicare salute attraverso i social network
  • Costruire la reputazione della farmacia attraverso la pubblicazione di contenuti di qualità
  • Il linguaggio corretto per le informazioni a supporto dei servizi della farmacia
  • L’interazione con il pubblico e l’importanza della completezza delle informazioni fornite
  • La condivisione dei contenuti come parte integrante dell’informazione
  • La valutazione critica della letteratura scientifica
  • Il farmacista da lettore attivo a fonte di informazione
  • Le banche dati della letteratura scientifica

Relatori:

Dott. Alessandro Fornaro
Giornalista Esperto in Comunicazione

 

Rete e fake news: l’antidoto in farmacia